Il bene in centro

 

Sarà presto restituito alla collettività il bene situato in via Santa Giulia a Torino, definitivamente confiscato nell’aprile del 1999 a Placido Barresi, esponente di rilievo della ‘ndrangheta calabrese a Torino negli anni ’80.

Le indagini svolte in quegli anni fecero emergere l’esistenza di un’associazione di tipo mafioso operante sul territorio torinese, dedita tra l’altro al commercio di stupefacenti. Placido Barresi fu indicato come individuo facente parte dell’organizzazione suddetta con un ruolo di spicco e strettamente legato a personaggi pregiudicati di elevato spessore criminale come Domenico, Giuseppe e Salvatore Belfiore.

L’immobile sito in via Santa Giulia, affidato all’Associazione Aliseo nel 2008, ha subito diversi interventi di ristrutturazione terminati soltanto il 22 giugno 2011.

In questi anni, l’Associazione si è fatta carico dei costi grazie a diversi iniziative di raccolta fondi che hanno permesso di coprire quasi la totalità della cifra spesa, di circa 15mila euro, per i lavori svolti. Tra queste ricordiamo la serata organizzata da Libera al Piccolo Regio, il 5 maggio 2008, in ricordo di Peppino Impastato, che ha consentito di raccogliere 4.000€ per questo bene confiscato. Inoltre l’associazione ha ricevuto un piccolo contributo dal Comune di Torino (3.500€), derivante dal finanziamento della legge regionale 14/2007, legge proposta da Libera nel 2006.

L’Associazione Aliseo, attiva da quasi 25 anni e nell’alveo del Gruppo Abele, si occupa di abuso di alcol sia dal punto di vista dell’attività di prevenzione rivolta ai giovani del territorio, sia per quanto riguarda l’accoglienza e il trattamento di chi ha problemi di dipendenza e decide di intraprendere un percorso di remissione dall’alcol. In questo solco si inserisce l’attività svolta a Roletto, presso la Cascina Nuova, comunità di accoglienza gestita da Aliseo.

Nell’appartamento di via Santa Giulia, un immobile di circa 90mq, verranno previste attività di tipo culturale, sociale e ricreativo rivolte a singoli e a gruppi. La centralità dei locali permetterà una buona accessibilità alle persone che si rivolgeranno all’Associazione. Dopo un lavoro di pulizia e di arredamento, la struttura verrà inaugurata nel mese di settembre.

Per avere ulteriori informazioni si può contattare l’associazione: tel. 011 3391969 cell. 335 6288011

E mail: [email protected]

Si ringrazia per la disponibilità Beatrice Scolfaro, coordinatrice dell’Associazione Aliseo.

Commenti

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *